|| po polsku || по-русски || auf deutsch || en espa˝ol || en franšais || in English ||


Pagina principale      il testo


A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Paolo VI, Credo del popolo di Dio
Transustanziazione


Cristo realmente presente mediante la conversione chiamata transustanziazione

Pertanto Cristo non pu˛ essere presente in questo Sacramento se non mediante la conversione nel suo Corpo della realtÓ stessa del pane e mediante la conversione nel suo Sangue della realtÓ stessa del vino, mentre rimangono immutate soltanto le proprietÓ del pane e del vino percepite dai nostri sensi. Tale conversione misteriosa Ŕ chiamata dalla Chiesa, in maniera assai appropriata, transustanziazione.

Transustanziazione Ś una conversione obiettiva, indipendente dal nostro spirito e nostra conoscenza

Ogni spiegazione teologica, che tenti di penetrare in qualche modo questo mistero, per essere in accordo con la fede cattolica deve mantenere fermo che nella realtÓ obiettiva, indipendentemente dal nostro spirito, il pane e il vino han cessato di esistere dopo la consacrazione, sicchÚ da quel momento sono il Corpo e il Sangue adorabili del Signore Ges¨ ad esser realmente dinanzi a noi sotto le specie sacramentali del pane e del vino, proprio come il Signore ha voluto, per donarsi a noi in nutrimento e per associarci allĺunitÓ del suo Corpo Mistico.


Pagina principale      il testo


|| po polsku || по-русски || auf deutsch || en espa˝ol || en franšais || in English ||